Marmisti Bologna: l’arte funeraria

Marmisti Bologna: l’arte funeraria

I marmisti di Bologna e quelli provenienti da tutto il mondo partecipano da quasi 3 decenni alla fiera Tanexpo, la più importante nel settore dell’arte funeraria, dove il made in Italy occupa uno spazio di rilievo. Tutte le culture fin dalla notte dei tempi hanno sviluppato il culto dei morti e per loro hanno creato opere che li commemorassero, un esempio per tutti le piramidi Egizie.

I marmisti di Bologna assieme alle altre maestranze hanno realizzato il cimitero monumentale della Certosa agli inizi del’ 800, viene definito “museo a cielo aperto” perché ospita sculture in marmo e opere di svariati artisti del epoca, inoltre si trovano lì le tombe di personaggi famosi quali lo scrittore Giosuè Carducci, il pittore Giorgio Morandi e il cantante Lucio Dalla, per questo è meta di migliaia di visitatori ogni anno.

La famiglia Anzalone specialista della lavorazione del marmo realizza da oltre 40 anni opere di arte funeraria.

Marmisti Bologna L 039 Arte Funeraria - Blog Anzalone Marmi