Marmisti Milano: un viaggio sui navigli.

Marmisti Milano: un viaggio sui navigli.

Per la costruzione del Duomo di Milano influì molto la decisione del allora duca Gian Galeazzo Visconti, nel 1387 si mise al comando dei lavori e sostituì la scelta dei mattoni rossi in linea con il gusto romanico-padano con l’uso del marmo che più si addiceva ad una basilica importante e con uno sguardo all’ Europa, ai marmisti di Milano venne concesso dallo stesso duca di utilizzare il marmo proveniente dalle cave della Candoglia.

Dalla val d’Ossola questo prezioso materiale di colore bianco rosato veniva fatto viaggiare attraverso il Toce, il lago Maggiore, il Ticino ed infine giungeva a Milano sul Naviglio Grande a poche centinaia di metri dalla fabbrica del Duomo.

I marmisti di Milano e tutte le altre maestranze si sono susseguite per secoli nella costruzione del Duomo fino a tutto l’800, ancora oggi la veneranda fabbrica del duomo si occupa dei lavori di manutenzione periodici che un monumento di questa portata richiede.

Anzalone marmi utilizza materiali ricercati per le proprie lavorazioni.

Marmisti Milano Un Viaggio Sui Navigli - Blog Anzalone Marmi