Marmisti Roma: tutte le pietre della città eterna

Marmisti Roma: tutte le pietre della città eterna

Marmisti Roma: sin dall’antichità i romani fecero conferire da tutto l’impero le migliori pietre per abbellire la loro urbe. Grazie alla conoscenza del calcestruzzo erano in grado di lavorare il marmo in lastre e non solo in blocchi, questo rendeva più agili gli spostamenti. I marmisti a Roma facevano pervenire il “giallo antico” di Numidia, il “porfido rosso” egiziano, la “porta santa” di Chio, isola della Grecia, denominato così perché utilizzato per la cornice della Porta Santa giubilare della basilica di S.Pietro.

Nel 1° secolo d.c. iniziò lo sfruttamento delle cave di Carrara, nello stesso periodo si deve al imperatore Augusto l’edificazione di molti edifici in marmo tra tutti ricordiamo il Phanteon. I marmisti a Roma potevano contare anche su uno straordinario materiale locale il travertino, estratto dalle vicine cave di Tivoli, lo ritroviamo nel Colosseo, nel Teatro di Marcello e Lorenzo Bernini lo utilizzò per il colonnato di S.Pietro. Con il travertino da oltre 40 anni la Anzalone marmi realizza manufatti di pregio.

Marmisti Roma Tutte Le Pietre Della Citt Eterna - Blog Anzalone Marmi